Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

150.000 COPIE PER MARE NERO

Immagine
La ricerca di una vita migliore persa nel Mediterraneo, Mare Nero di Stefano Santos Uno dei maggiori motivi che contribuiscono a far nascere un qualsiasi sentimento di rifiuto, di diffidenza, di opposizione –non necessariamente per motivi etnici – è il non sapere. O l’ignoranza, per spiegare meglio il concetto. Si ha timore, si diffida del diverso “perché non si sa”. Cosa non si sa? Di certo, non l’intera Divina Commedia a memoria, o la Costituzione repubblicana. L’ignoranza di cui si sta parlando, infatti, non riguarda un qualche campo dello scibile umano, non ha a che fare con la cultura; anche un professore emerito dell’Università può essere ignorante. Quale concetto di ignoranza si vuole presentare? Quello che emerge analizzando il termine letteralmente: ignorante è colui che ignora. Gran parte dei conflitti nascono quindi perché si ignora il contesto generale e si tende a analizzare tutto dal proprio punto di vista, secondo il proprio interesse particolare, senza così riuscire ad al…

STRETTAMENTE PERSONALE VISTO DA GAMBACORTA

Immagine
te personale”, la prima antologia italiana dedicata all’autobiografismo, è nata in Abruzzo. Partiamo da qui: tu hai creato un nuovo sistema culturale, sia col Festival letterario “Sei giornate in cerca d’autore” (che si tiene ad Avezzano da sei anni), sia con opere tipo “Strettamente personale”. Per non parlare dei tuoi romanzi. Anche qui da noi le cose si muovono…«Caro Simone, ora ti dico cosa rispondo a chi mi fa la domanda: «Ma Avezzano non ti sta troppo stretta, col suo provincialismo, ecc. ecc.». Ecco, a chi mi fa questa domanda, dico sempre che il provincialismo è solo nella nostra testa. Uno scrittore non ha bisogno dei morti ammazzati di Napoli e periferia, o dei crack finanziari della famiglia Cragnotti. In buona sostanza, credo che non sia la nostra terra a ‘muoversi’, quanto invece i suoi scrittori, che hanno smesso di lagnarsi addosso, cominciando a far sentire l’accento del nostro dialetto fuori dai confini geografici» Quando hai avuto l’idea di realizzare quest’antologia?

THRILLER CAFE' SI OCCUPA DI NESSUNO PENSI MALE

Immagine
Nessuno pensi male è il titolo del thriller edito da Dario Flaccovio Editore che ci regala Gianni Paris, un thriller che diventerà un film entro il 2012 sotto la regia del livornese Emanuele Barresi, (sua la firma anche nella commedia «Non c’è più niente da fare», uscita nelle sale italiane nel 2009). Il libro in modo ironico ci presenta un’Italia corrotta che fa fatica a tirare giornata e una presenza straniera, quella cinese, che in poco si è consolidata nel territorio dettandone a volte anche le regole. Questi gli elementi principali della vicenda. Spichesi, il protagonista, si troverà alle prese con la camorra che lo vuole morto, costringendolo a lasciare il paese per salvarsi la vita. Ma, un amico o presunto tale, gli promette la salvezza “parcheggiandolo” in un ristorante cinese, che lo farà approdare dalla padella alla brace. Sì, perché Graziano Spichesi sarà affidato alla famiglia Chang che ha un ristorante che copre attività ben più losche che servire involtini primavera. Gra…